L'orgoglio di EXPOrsi

Sono orgogliosi i milanesi. Lo sono nel rimboccarsi le maniche per il costruire, per il lavorare, per l'aiutare. Lo sono di natura, lo sono sempre stati. E, forse, è anche per questo che spesso sono 'presi in giro' per il loro adoperarsi. I milanesi, ieri, hanno vissuto una giornata storica, impegnativa, ma forse per questo ancor più bella. Dopo 109 anni è tornata a Mediolanum la grande Esposizione Universale, completata con orgoglio come sottolineato da tutti i commenti e le dichiarazioni delle cerimonia di apertura, vincendo la corruzione, i ritardi, gli imprevisti ed i pessimisti. Milano è però anche la città che ha gestito al meglio l'arrivo di migliaia di cittadini d'Italia e del mondo; tutti hanno fatto la loro parte, tutti sono stati protagonisti del primo clamoroso successo di EXPO 2015. Milano, ed i milanesi, sono anche i cittadini che si sono adoperati per ripulire la città, una volta passato il gruppo delle teste calde vestite di nero, ragazzi senza un futuro (come sono lontani dai bimbi che cantano "Siamo pronti alla vita..."), che per non riuscire a diventare quel che vorrebbero non sanno far altro che distruggere. Certo, molti danni. Ma senza piangersi addosso, pochi minuti dopo il loro passaggio, il 'milanes' è sceso in strada con sacchetti e detersivi, a ripulire la città, perchè oggi si ricomincia. C'è un EXPO che per i prossimi sei mesi è ora vanto e orgoglio di una città e di un popolo. E' il momento di EXPOrsi e noi, da buoni milanesi, anche se alle volte con un piccolo di presunzione, lo sappiamo fare benissimo.

Categoria: